Difficoltà Emotive e Comportamentali nei Bambini

Difficoltà emotive e comportamentali nei bambini

A volte i bambini possono mostrare difficoltà emotive e comportamentali. Soprattutto in alcune situazioni di vita, i bambini sperimentano emozioni molto forti, che non riescono a riconoscere e gestire.

Esse possono presentarsi insieme a cambiamenti importanti nella vita dei bimbi, come l’ingresso a scuola, l’arrivo di un fratellino, la perdita di una persona cara o la separazione dei genitori.

Momenti complessi possono disorientare il bambino, che si trova a provare emozioni molto forti e contrastanti tra di loro, a cui non riesce a dare un nome e che non capisce come gestire.

A volte, invece, capita che difficoltà emotive e comportamentali possono presentarsi da un giorno con l’altro, senza apparente motivo. Il bambino non riesce a spiegare perché si comporta in un determinato modo, e i genitori faticano a capire da cosa possa dipendere questo cambiamento.

Quali sono i segnali di difficoltà emotive e comportamentali nei bambini?

I bambini possono esprimere il loro disagio in maniera molto diversa: ci sono bimbi che si chiudono in loro stessi, mentre altri rivolgono all’esterno le loro difficoltà, con comportamenti aggressivi e provocatori. Ecco le principali modalità con cui i bimbi esprimono le loro difficoltà emotive e comportamentali.

  • Difficoltà a separarsi da mamma, papà o altre figure di riferimento.
  • Difficoltà a socializzare con i pari.
  • Isolamento e chiusura.
  • Inibizione emotiva.
  • Difficoltà ad accettare e rispettare le regole
  • Comportamenti provocatori.

  • Esplosioni di rabbia.
  • Comportamenti di bullismo.
  • Atteggiamenti aggressivi.
  • Disturbi del sonno.
  • Mal di testa, mal di pancia e altri dolori fisici.


Il difficile ruolo di Mamma e Papà

Il ruolo di mamma e papà è molto complesso di fronte alle difficoltà emotive e comportamentali dei bimbi: essi possono cercare di rassicurare il piccolo, provando mille strategie per aiutarlo a superare il momento di empasse.

Spesso capita che dopo diversi tentativi i genitori perdano la pazienza e provino in tutti i modi a fermare la situazione, ma spesso con pochi risultati. Ne deriva un inasprimento della situazione e un aumento della preoccupazione dei genitori, che non sanno come comportarsi.

Spesso, inoltre, si cade dentro a un circolo che si autoalimenta, in cui le emozioni in circolo sono molto forti, e alla sofferenza del piccolo si aggiunge il malessere di mamma e papà che non capiscono il modo migliore per aiutarlo.


Difficoltà Emotive e Comportamentali: Cosa si può fare?

Nel mio studio a Gravellona Toce, ricevo bambini e le loro famiglie per aiutarli ad affrontare al meglio le difficoltà emotive e comportamentali che si possono incontrare nel periodo di crescita. Comprendere la difficoltà e capire come farvi fronte sono gli obiettivi primari che fanno da presupposto al mio lavoro: mi piace lavorare co-costruendo percorsi con le famiglie, in modo da lavorare in maniera congiunta per supportare il bambino nel momento di crescita.

Il mio lavoro si focalizza principalmente sulla promozione del benessere del bimbo e della sua famiglia, dove le difficoltà emotive e comportamentali possono essere lette come occasione per acquisire nuovi strumenti per far fronte alle complessità che si potranno incontrare in futuro.

Durante gli incontri i bambini imparano a mettere parola su quello che stanno vivendo, dando un nome a quello che provano e imparando a gestire le proprie emozioni in maniera efficace e costruttiva. L’obiettivo, dunque, non è solo quello di eliminare i sintomi del disagio, ma quello di fornire ai bimbi strategie utili per promuovere il loro benessere e la loro serenità anche nel futuro.

Penso sempre all’immagine del semino che viene piantato nella terra: magari non si vedono immediatamente i frutti della semina, ma nel tempo, ciò che è stato coltivato con cura e attenzione porterà sicuramente un buon raccolto.

La possibilità di avere uno spazio dove raccontarsi e in cui imparare a mettere parola su quello che sta succedendo dentro e fuori di sé, è una grande occasione per promuovere una crescita felice e armoniosa.