I disegni dei bambini hanno un fascino particolare. Con tempere e pennarelli, infatti, i bambini sembra che possano dirci tanto di loro. Anche quello che, a volte, è difficile tradurre in parole. Ogni disegno può aiutarci a capire di più del mondo dei bimbi. Alcune rappresentazioni, però, sono state studiate più nel dettaglio. Tra queste, sicuramente il disegno della figura umana e il disegno della famiglia. il disegno dell’albero ha da sempre catturato l’attenzione degli studiosi.

Come per il disegno della figura umana, il disegno dell’albero è una delle rappresentazioni più studiate. I ricercatori, infatti, evidenziano come il disegno dell’albero è il racconto che il bimbo fa di se stesso. Ovviamente, come è sempre bene specificare, non si tratta di relazioni univoche. Occorre, invece, inserire i disegni dei bambini all’interno di un lavoro più ampio, tenendo conto della storia del piccolo.

 

IL DISEGNO DELL’ALBERO: A COSA PRESTARE ATTENZIONE?

Il disegno dell’albero è uno strumento proiettivo. Esso viene utilizzato con i bambini, ma, spesso, viene fatto disegnare anche agli adulti. La funzione proiettiva del disegno, infatti, è valida sia con i grandi che con i piccini. Nello specifico, viene chiesto al soggetto di rappresentare un albero, solitamente un albero da frutto. Sulla base di diversi fattori, poi, possono essere fatte alcune considerazioni.

Come sempre, il primo aspetto da tenere in considerazione è l’atteggiamento. E’ importante, infatti, osservare come il bambino si comporta di fronte a compito richiesto. Ci sono bimbi che eseguono la consegna con piacere. Altri bambini, invece, la vivono con ansia e preoccupazione. Altri piccoli, addirittura, possono rifiutarsi di disegnare. Per questo assume un valore fondamentale il setting all’interno del quale viene somministrato il disegno, che deve essere accogliente e non giudicante. E’ importante anche saper far fronte alla reazione del piccolo che, a volte, può spiazzare anche l’adulto. Ed è questo uno dei motivi per cui la somministrazione di test deve essere fatto da professionisti preparati e pratici di questo tipo di lavoro.

 

DISEGNO DELL’ALBERO: GLI ASPETTI FORMALI

Oltre al contenuto, quando si osserva un disegno è importante prestare attenzione agli aspetti formali della rappresentazione. In particolar modo è importante osservare:

  • la POSIZIONE del disegno nel foglio e la sua collocazione nello spazio. Ad esempio, si può notare se il foglio viene riempito e se ne si utilizza solo una parte. Anche la parte occupata del foglio permette riflessioni interessanti.

 

  • la DIMENSIONE degli oggetti raffigurati, sia in generale che in rapporto tra di loro. La proporzione, infatti, può dare informazioni importanti.

 

  • la PRESSIONE e il tipo di TRATTO, con cui vengono rappresentati i disegni.

 

  • la presenza di CANCELLATURE. E’ interessante, ad esempio, vedere se il bambino utilizza spesso la gomma per cancellare i disegni.

 

  • la scelta dei COLORI utilizzati. Le scelte cromatiche utilizzate per i disegni sono molto interessanti. Osservare se vengono scelti più colori o se ne si utilizza solo uno, inoltre, può dare informazioni rilevanti. Ci sono bambini, ancora, che si rifiutano di colorare e preferiscono usare solo la matita, mentre altri colorano solo i contorni.

Disegno dell'Albero

DISEGNO DELL’ALBERO: I CONTENUTI

A livello di contenuti, possiamo distinguere una doppia chiave di lettura:

  • VISIONE GLOBALE del disegno, che permette di capire l’armonia e l’equilibrio nel disegno raffigurati.
  • VISIONE ANALITICA, dove l’attenzione è posta ai singoli dettagli e sui vari elementi rappresentati.

 

In particolare, rispetto ai contenuti, è possibile distinguere 3 parti che compongono l’albero:

  • le RADICI, che simboleggiano la parte più nascosta di sé, quella più primitiva. Per definizione, inoltre, le radici esprimono anche il senso di sicurezza.
  • il TRONCO, che rappresenta l’Io e la sua evoluzione.
  • la CHIOMA, che rappresenta la relazione con l’ambiente, ma anche le aspirazioni e gli interessi del soggetto.

Inoltre, un’attenzione particolare deve essere data ai dettagli e agli elementi decorativi, come i fiori, la presenza di nidi e lo sfondo.

 

DISEGNO DELL’ALBERO: ATTENZIONE ALL’INTERPRETAZIONE

Come sempre, è importante ricordare che i disegni dei bambini non hanno significati univoci. Non è possibile, infatti, rintracciare il significato di un disegno senza contestualizzarlo nella storia di vita di quel bambino e del momento specifico in cui lo sta facendo. Il bambino, ad esempio, colora tutto di nero? Potrebbe essere molto arrabbiato in quel momento, potrebbe essere l’unico colore a disposizione oppure potrebbe essere la volontà del bimbo di fare una rappresentazione che ben si definisce e che spicchi sul foglio.

E’ molto importante essere cauti nel trarre conclusioni dai disegni dei bambini, compreso il disegno dell’albero. Però possiamo leggere il disegno come un modo diverso per comunicare con i bambini, utilizzando un linguaggio più vicino al loro mondo.

 

DOTT.SSA ANNABELL SARPATO

 

 

Commenti